Lettori fissi

venerdì 25 maggio 2018

Per una tazza di tè... tanto lavoro! :)

Attenzione: post lungo e pieno di foto! Spero di non annoiarvi... :)
Durante la scorsa primavera mi hanno chiesto di creare una "scenografia" dedicata a tè e tisane, per la vetrina di un piccolo negozio. Nonostante sia passato quasi un anno non avevo ancora pubblicato le foto, ma ora finalmente sono riuscita a scrivere il post,  in tempo per partecipare al Spring+Summer Coffe Lovers Blog Hop :D
Ho costruito delle scatole porta-bustine per tè e tisane (tea boxes dispenser).
I dispensers sono molto capienti e permettono di sfilare le bustine da un'apertura in basso. Per accompagnare i dispenser, ho preparato anche delle tazzine e una tazza grande (mug) 3D + due sacchettini regalo e un piccolo cartellino/tag a forma di teiera che sta in piedi da solo. In pratica ho fatto due set, con diversi colori e carte patterned (e ho usato anche un po' di avanzi, ovviamente :D).
Ecco i sets al completo:
Il primo set è nei toni del viola e del verde chiaro
Il secondo set è color crema, azzurro e rosa.
 
Per realizzare i dispenser ho usato cartoncino da 270 grammi, carta patterned Wiler, una fustella Sizzix per l'apertura in basso, fustelle Sizzix e Memory Box per le lettere delle scritte.
Per i coperchi (apribili, per inserire le bustine) ho usato la perla di una vecchia collana e un pezzo di nastro.
Tea Dispenser: In rete ce ne sono molti, con misure differenti. Se vi interessa, questa è la "ricetta" che ho usato:
Misure e pieghe del dispenser (in pollici):
1 cartoncino da 270 gr  tagliato a 13” x 8 ½ (dispenser viola) oppure
13” x 7 (dispenser color crema).
Scoring sul lato lungo a 3 1/16 , 5 ¾ , 8 7/8 , 11 1/2.  Resta un bordo di 2“ sul lato lungo per chiudere il parallelepipedo sul fianco.
Scoring sul lato corto a 1“ (sarà la parte per chiudere il parallelepipedo sul fondo).
Tagliare via il rettangolino in basso nella parte da 2” della chiusura. Fare tre tagli sulle rispettive pieghe nelle restanti parti in basso (per chiudere sul fondo).
La larghezza della scatola è uguale a quella di una bustina di tè Twinning. Per estrarre le bustine, fare un’apertura dal lato opposto a quello della chiusura.
Le misure della scatola assemblata sono 3 1/8  x 2 5/8 x 7 ½ (h)
Sul fondo, esternamente, attaccare un chipboard un po’ più largo della base, per rendere solida la struttura e per facilitare l’estrazione delle bustine (io ho usato un cartone spesso e rigido recuperato da un album da disegno, a cui ho stondato gli angoli).

Coperchio:
Rettangolo di 4  ¼  x 4 5/8. Scoring a ¾ di pollice su ogni lato.
Per rivestire le facce e il coperchio:
carta patterned
2 rettangoli   2 3/4  x  8  1/4
2 rettangoli   2 1/4  x  8  1/4
1 rettangolo  3 x 2  5/8

 
Per la teiera e le tazzine che decorano il dispenser color crema ho usato la fustella Dienamics -Always time for tea; le forme sono colorate con i Distress Inks. La carta patterned (brand Melinera) di questo set ha dettagli glitterati.
Le tazzine che decorano il set viola sono fatte con la fustella Apple Blossom-Teacups.
Sacchettini
Per realizzare i sacchettini ho usato la fustella Sizzix Scoreboard XL- Hanger.
Ho tagliato la parte superiore per eliminare il "gancio", ho fatto un buco per poter chiudere il sacchetto con un twine, ho assemblato e decorato. Le scritte metallizzate sono fatte riciclando i coperchi delle teglie di alluminio
La scritta "tea" e i cucchiaini che decorano il sacchetto color crema sono color argento (riciclo: coperchi delle teglie di alluminio LOL :D)
Le finte tazzine 3D invece sono ricavate da fustellate fatte con Sizzix-Cone, Faceted- by Brenda Walton.
Ho tagliato la parte in alto e quella in basso del cono sfaccettato, seguendo una linea curva, ho tagliato le linguette sulla parte più bassa, poi ho piegato sui lati lunghi e ho incollato le linguette al centro per creare il fondo delle tazzine. Il manico è una striscia di carta ripiegata. 
Il piattino è fatto con due cerchi, usando due punch di misura diversa. Ho tolto un piccolo pezzo al cerchio più grande per dare una forma concava, poi ho incollato in mezzo il cerchio più piccolo. Un terzo cerchio piccolo è dentro la tazzina, per coprire le giunture della carta dove ho incollato le linguette.
 
Il mug è ricavato da un rettangolo, ma il procedimento è lo stesso: si piega, si tagliano le linguette in basso, se ne toglie una e si incolla per creare il fondo. Ho sfumato i bordi con Vintage Photo
 
Invece del piattino concavo, per il mug ho usato due cerchi scallop traforati (fustella Sizzix by Stephanie Barnard), incollati uno sull'altro e poi su un cerchio azzurro, per simulare un centrino. Sotto ho incollato un cerchio più piccolo di cartone spesso, in modo da alzare il fondo del piattino.
La "tag"/cartellino" è semplicemente tagliata da un cartoncino piegato doppio  (lasciando fuori un pezzettino in alto) usando la bellissima fustella Apple Blossom-Drink Tea, colorata con i DI.

Con questi progetti intendo partecipare ai seguenti challenge:

domenica 20 maggio 2018

Bomboniere

Finalmente riesco a pubblicare qualcosa sul blog! :D Ultimamente sono stata molto impegnata, non solo per il mio lavoro, ma anche perché mi hanno commissionato delle bomboniere per una Comunione. Non amo i lavori in serie, sono poco creativi, ma il risultato è comunque una soddisfazione :D ... E poi sono riuscita a finire nonostante il poco tempo a disposizione, e per me anche questa è una soddisfazione! LOL :)
Per le scatoline ho usato la fustella Pillow Box - Movers and Shapers Large by Tim Holtz (Sizzix), embossate con la EF Creative Expressions Jasmine Frame by Sue Wilson.
Per embossare la scatolina, l'ho piegata a metà e poi ho inserito dentro la cartella da embossing solo la parte superiore, centrando il motivo sull'angolo.
Le tag rotonde sono tagliate con il cerchio più piccolo del set di fustelle Framelits Circles Scallop by Stephanie Barnard (Sizzix); il timbro è ModaScrap, embossato con Embossing Powder oro.
Nastro di organza per completare le scatoline e il cesto.

Con questo progetto vorrei partecipare ai seguenti challenge:

mercoledì 2 maggio 2018

Segnalibro shaker con il Fuse tool

Ho finito di preparare le ultime tasche custom per il mio raccoglitore di fustellate già pronte...(vedi post precedente) In questo modo sarà più facile e veloce mettere assieme gli "ingredienti" per le mie card. Vedremo... LOL. Il lavoro è stato lungo, ma è una bella soddisfazione vedere tutto a colpo d'occhio! ;) D'ora in poi, ogni volta che mi avanzerà qualche pezzetto di carta lo taglierò e metterò subito le forme in una delle taschine... :)
Siccome avevo il Fuse Tool acceso, ne ho approfittato per creare questo semplicissimo shaker-segnalibro. Finito in 5 minuti!  :)
L'immagine all'interno è un vecchio segnalibro inutilizzato. Mi piacevano molto i colori e i disegni primaverili, così l'ho infilato in un pezzo di plastica riciclata da una busta per quaderni ad anelli; ci ho messo dentro le paillettes e i glitter che mi erano avanzati dalla shaker card, poi ho sigillato con il Fuse.
Catturare lo sparkling è difficilissimo! LOL
 
In alto ho fatto due "cuciture" con il Fuse Tool, lasciando uno spazio tra l'una e l'altra, poi ho bucato con un punch Artemio per infilarci un cordoncino di raso.
Ho aggiunto tre perle di legno recuperate da una vecchia collana e un pezzo di nastro verde da fioristi. ... Il glitter è finito ovunque.... devo imparare!! LOL :D

Con questo progetto vorrei partecipare ai seguenti challenge:

domenica 29 aprile 2018

Natale ad Aprile e "scraps-organizers"

Post kilometrico... Ho quasi finito di ri-organizzare la mia montagna di forme fustellate già pronte (che sono state tagliate soprattutto da piccoli avanzi di carta).
Mentre preparavo le tasche e inserivo le fustellate ho fatto una piccola pausa, per partecipare al Rudolph Days Challenge, in cui purtroppo non riesco mai ad entrare in tempo...
Per la mia card di Natale ho usato quello che ho trovato nelle tasche dei miei raccoglitori; ho impiegato pochissimo tempo e questo dimostra che questo sistema è funzionale allo scopo, o almeno per me! LOL :)
Se volete vedere la mia nuova organizzazione continuate a leggere, metto alcune foto più sotto.
Le prime foto invece le trovate in questo post.
Per la card ho usato questi pezzi, trovati nel mio raccoglitore.
La base della card era uno scarto di un altro lavoro: avevo sbagliato lo scoring. I quadrati scallop marroni li avevo tagliati da un cartoncino embossato che si era crepato in alcuni punti, mentre gli altri, tagliati da cartoncino robusto di recupero (scatole di diverso tipo), li ho incollati come spessore di quelli embossati; i due banner erano un recupero di piccole strisce di carta patterned, così come gli abeti, che avevo tagliato con un punch (anche quelli sono stati spessorati con altrettanti abeti di cartoncino di recupero). Le minuscole stelline rosse sono leftovers... L'ovale scallop era stato fatto con un punch da un pezzetto di carta patterned avanzata, così come avevo ricavato da un avanzo il sentiment (brand Wiler).
 
La bella renna di legno è l'unica cosa che non è un avanzo: l'ho ricevuta tempo fa dalla mia cara amica Debra (grazie!) :)
La carta della base era double faces. Anche all'interno ho incollato cose già pronte prese dal mio scrap-organizer. 
Con la mia card vorrei partecipare ai seguenti challenge:
...Ed ora alcune foto dei miei scraps-organizers! :) Il sistema di usare un quaderno ad anelli (di riciclo!!) e buste di plastica, con taschine "custom" fatte con il Fuse Tool, si adatta perfettamente alle mie necessità: finalmente riesco a vedere quello che ho già a disposizione e devo dire che ciò è anche una fonte di ispirazione! :D 
Ho fatto tre quaderni diversi: uno per le fustellate con tema "Natale", il secondo per "Sentiments, Basic shapes and Tags" e l'ultimo, il più grande, per tutte le altre forme divise per argomento (foglie, fiori, farfalle, animali vari, musica, cuori, doilies, oggetti e persone ...etc etc.).
Per dividere le fustellate, a seconda del loro tema, ho usato i normali divisori di plastica colorati e ho aggiunto delle strisce di scotch di carta piegato su se stesse, su cui ho scritto con un pennarello...  è davvero brutto da vedere, però è pratico!
Quando avrò tempo, in un (lontano...) giorno, lo modificherò con qualcosa di più grazioso. Per ora mi interessa soltanto che sia funzionale...
Le frecce servono a non capovolgere inavvertitamente i raccoglitori, perché le tasche nella parte superiore sono aperte! :D
Non posso ovviamente mettere foto di tutte le pagine, ma eccone qualcuna.
Questo sotto è il raccoglitore con le forme base (cerchi, ovali, quadrati...), le  tags e i sentiments. In trasparenza ovviamente si vedono anche le forme delle pagine sottostanti, ma non mi dà fastidio.
Si notano anche alcune forme di cartoncino recuperato da scatole... :D Solitamente uso quelle che da un lato (l'interno della scatola) sono color kraft: in questo modo posso usarle come spessore (per dare consistenza ad altre forme uguali, come ho fatto nella card di questo post), oppure usandole con il lato kraft in vista.
  
A volte ci sono la fustellata e anche il negativo...
...Insieme alle tag ho salvato anche alcuni segnalibri da riutilizzare...:)
  
 Questo invece è l'organizer più voluminoso...  
Foglie... bianche, colorate con i Distress, di carta da pacco... e anche i negativi che più mi piacciono: li userò sicuramente.... ora che li vedo!! LOL  :D
  
Riccioli, fiocchi, bits and bobs... e ho ancora qualche tasca vuota, per fortuna! LOL :D
Per alcune fustellate (alcune forme particolarmente numerose) ho preferito inserire direttamente nella tasca tutta la vecchia bustina da cd in cui le conservavo in precedenza; in questo modo non c'è il rischio che escano. In altri casi ho messo un pezzo di washi tape per chiudere la tasca (nel caso di tasche particolarmente rigonfie) I fiori sono le forme più numerose, nel mio stash :)
 
Anche bordi, angoli, doilies e frames trovano posto nel raccoglitore...
 
...farfalle
 
...E qui il raccoglitore "Natale"
 
Mi restano da sistemare solo poche pagine... Poi ho finito!!!
Se voi siete arrivate fino qui.... Grazie per la pazienza! :D

domenica 22 aprile 2018

Cards con gatti

Ho tentato di fare velocemente due card usando solo bits and bobs già pronti, con il vincolo di usare un animale su entrambe -anzi, lo identico stesso animale- per poter partecipare al Twofer Card Challenge #4 di Darnell.
Non riesco mai a entrare nel challenge, ho sempre pochissimo tempo.... Ultimamente sono fortunata se riesco a fare una card alla settimana!! :( Ma gli animali sono sempre uno dei miei temi preferiti, così mi sono impegnata. LOL
Non sono molto soddisfatta di come sono venute fuori, ma almeno sono riuscita a farle e ho eliminato qualche avanzo :)
L'elemento "gemello" è uno dei miei timbri preferiti: un simpaticissimo gattino di Jane's Doodles.
Per la prima card ho usato un cartoncino fuxia, un bellissimo diecut background che Pia mi ha mandato molto tempo fa, un piccolo avanzo di cartoncino nero e una sottile striscetta di cartoncino viola, alcune gemme e Nuvo Drops sul cuore.
Il sentiment "Meow" fa parte del set di Jane's Doodle.
Nella seconda card, più maschile, il micio è in compagnia dei suoi amici :)

Il pannello di base è un cartoncino azzurro, su cui ho incollato uno dei miei esperimenti con il Gelli Plate (l'unico che non mi piaceva), questo:
Finalmente l'ho tolto di mezzo!! LOL :D Ci ho incollato sopra un cartoncino color kraft recuperato da una scatola di cibo per gatti, che avevo embossato con un' EF Marianne Design. Ho incollato con il foam biadesivo i tre gatti (colorati con i ProMarkers e ritagliati a mano) e un ovale stitched tagliato da un pezzo di cartoncino mirri.
Il sentiment è digitale by LOTV, tagliato con un punch e colorato con i Distress.
Finito!
Con questo progetto vorrei partecipare ai seguenti challenge: